header11.jpg
Home

I più letti

Ultime notizie

Il messaggio di Pentecoste nella Lectio Divina di Padre Rolando

Ci vuole prima di tutto un linguaggio nuovo, che tutti gli uomini possano capire nella loro lingua, nelle loro diversità, nella loro cultura.

Un linguaggio, un messaggio che parli al cuore di tutti, che vibri all’unisono con le attese di tutti, che non porti privilegi usurpati, che non abbia i segni, il peso, la gloria di un passato che non può essere comunicato agli altri.

Il messaggio degli Apostoli era unico, ma ciascuno lo intendeva bene nella propria lingua, combaciava con le sofferte speranze: c’è un Padre pieno d’amore, un Dio che abbraccia tutti, che non fa distinzione tra figli e figlie, che vuole tra loro pace, giustizia, amore.

Era un messaggio che non umiliava nessuno, che non screditava la lingua di nessuno…

Noi, invece, abbiamo trasmesso la nostra immagine di Dio, la nostra memoria di Gesù, un insieme di dogmi intoccabili, di pratiche, di norme, di tradizioni, di culti … che dividevano soltanto e sempre di più.

[...]

È necessario che ci liberiamo dal particolarismo che è diventato tanto calcificato in noi da non accorgercene neanche!

[...]

Anche il Padre Nostro diventa inavvertitamente Padre bianco, Padre occidentale, Padre italiano …

Per rompere questa crosta di particolarismi, non basta un atteggiamento di rispetto delle idee altrui, né di tolleranza delle diversità, e neanche di guardare con simpatia il nero, l’africano, il migrante …

Ci vuole qualcosa di più!

Bisogna nutrire in noi un amore, una vera passione per l’umanità, per i problemi che abbiamo in comune con tutti gli uomini, e trasmetterlo ai nostri figli, agli alunni, agli interlocutori …

___________________________________________________________________________

Sono brani della Lectio Divina guidata, questa sera, da Padre Rolando Palazzeschi sj nella Cappella della CVX del Gesù Nuovo.

Per leggerla tutta clicca QUI.

8 giugno 2019

 

53a Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali

"Siamo membra gli uni degli altri" (Ef 4,25)

Dalle social network communities alla comunità umana

E' il tema scelto da Papa Francesco per la 53ma Giornata delle Comunicazioni Sociali, un tema quanto mai attuale in un'epoca in cui ormai domina, in misura altamente pervasiva la comunicazione virtuale.

Il Papa, nella memoria liturgica di San Francesco di Sales (24 gennaio), patrono dela stampa e dei giornalisti, ha firmato un Messaggio di alto spessore sulla comunicazione virtuale, su internet e socialweb, che Egli considera una risorsa se usati correttamente.

Sotto troverete il link per leggere e gustare il Messaggio, che si chiude con la seguente riflessione: 

L’immagine del corpo e delle membra ci ricorda che l’uso del social web è complementare all’incontro in carne e ossa, che vive attraverso il corpo, il cuore, gli occhi, lo sguardo, il respiro dell’altro. Se la rete è usata come prolungamento o come attesa di tale incontro, allora non tradisce se stessa e rimane una risorsa per la comunione. Se una famiglia usa la rete per essere più collegata, per poi incontrarsi a tavola e guardarsi negli occhi, allora è una risorsa. Se una comunità ecclesiale coordina la propria attività attraverso la rete, per poi celebrare l’Eucaristia insieme, allora è una risorsa. Se la rete è occasione per avvicinarmi a storie ed esperienze di bellezza o di sofferenza fisicamente lontane da me, per pregare insieme e insieme cercare il bene
nella riscoperta di ciò che ci unisce, allora è una risorsa.

Perchè la rete e i social network,
finestre aperte sul mondo,
siano,
attraverso l'uso responsabile del linguaggio,
uno strumento di dialogo sincero e fraterno,
di comunione e condivisione,
preghiamo.

                                                                                       (da La nostra Pasqua domenicale)

1° giugno 2019

http://w2.vatican.va/content/francesco/it/messages/communications/documents/papa-francesco_20190124_messaggio-comunicazioni-sociali.html

 

Esercizi Spirituali Ignaziani a Napoli – Estate 2019

       L’equipe del CIS (Centro Ignaziano di Spiritualità) di Napoli propone l’esperienza degli Esercizi spirituali: il Mese ignaziano e i corsi di una settimana.

Gli Esercizi spirituali sono un mezzo per cercare la volontà di Dio nella propria vita e far crescere il desiderio di servire concretamente nella Chiesa, secondo la vocazione personale di ciascuno.

Il metodo è quello descritto da sant’Ignazio di Loyola nel libretto degli Esercizi spirituali, basato sul ritirarsi in solitudine e nel silenzio per favorire l’incontro personale col Signore. Pertanto è necessario ridurre al minimo l’uso dei mezzi di comunicazione.

Ogni giorno chi accompagna nell’esperienza offrirà spunti di meditazione a partire dalla Parola di Dio e si renderà disponibile per i colloqui, necessari a individuare quello che lo Spirito suggerisce attraverso la preghiera. Pertanto è necessario portare la Bibbia e un taccuino su cui annotare le proprie risonanze interiori.

I corsi sono aperti a tutti e si svolgeranno presso il Seminario campano, sito in via Petrarca 115 a Napoli: inizieranno la Domenica sera (tranne gli ultimi due, il cui inizio è fissato di lunedì) con l’Eucarestia, alle 18:30, cui seguirà la cena e un primo incontro; termineranno con la cena del Sabato successivo (si può ripartire la Domenica dopo colazione), tranne gli ultimi due il cui termine è fissato di lunedì.

Per iscrizioni e informazioni:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Tel. 081-2460111 (Lun - Ven, 9 - 18)

L’attività è gestita dai PP. Gesuiti e viene richiesto un contributo alle spese.

Le iscrizioni sono aperte fino al 21 Giugno

I corsi che verranno offerti quest’anno sono:

 

7 – 14 Luglio: P. Sergio Sala SJ e Sr. Maria Boselli CSN

“Sulla tua parola getterò le reti”, Lc 5,5

 

14 – 21 Luglio: P. Giuseppe Trotta SJ e P. Giovanni

                          Stefanelli RCI

“Per sapere quel che c’è nel tuo cuore”, Dt 8,2

 

21 – 28 Luglio: Don Armando Nugnes

“Che cercate?”... “Dove dimori?”, Gv 1,38

 

28 Luglio – 4 Agosto: P. Tommaso Guadagno SJ

“Camminerò sulla tua strada, Signore”

 

5 – 12 Agosto: P. Fabrizio Valletti SJ

“La verità germoglierà dalla terra e la giustizia si affaccerà dal cielo”, Sal 84,12

 

5 – 12 Agosto: P. Francesco De Luccia SJ

“Abbiate in voi gli stessi sentimenti di Cristo Gesù”, Fil.2,5

icon 077. Locandina Esercizi Spirituali 2019 a Napoli

 

 

 
Altri articoli...
Notizie flash

Cominciamo da questa sera una nuova iniziativa editoriale per i nostri visitatori.

Per prepararci alla ripresa dell'appuntamento con la Lectio Divina, che P. Rolando ogni sabato ci propone, pubblicheremo, un po' per volta, le preghiere recitate dal Nostro all'inizio o alla fine della Lectio.

Cominciamo con Contemplazione, recitata alla fine della Lectio del 1° dicembre 2018, una libera lettura del Salmo 84.

 66. Palazzeschi. Contemplazione

30 agosto 2019

 

Da credenti e laici giunge solidarietà a P. Bartolomeo Sorge sj, attaccato sui social dal Ministro degli Interni per il giudizio di condanna che il gesuita novantenne, nel giorno di Ferragosto, ha espresso sull’uso strumentale delle simbologie religiose da parte del leader leghista.

Scrive padre Antonio Spadaro sj su Facebook: "Tutto il mio sostegno a p. Bartolomeo Sorge, mio predecessore nella direzione de La Civilta' Cattolica. Grande uomo, novantenne #gesuita e politologo che tanto ha dato all' #Italia e alla #Chiesa. Ora anche lui sotto vile attacco. Anche da parte di chi dovrebbe tutelare tutti i cittadini italiani".

Solidarietà anche da tutta la CVXLMS Italia, espressa dal suo Presidente nazionale, Antonio Salvio.

Intervengono in difesa di P. Sorge anche Beppe Giulietti, co-fondatore di Articolo 21, che lo definisce infaticabile costruttore di ponti e "maestro" di democrazia, e la scrittrice Michela Murgia, che assicura vicinanza e affetto ai due padri gesuiti.

Dalla CVX Immacolata al Gesù Nuovo di Napoli, solidarietà piena, sostegno e preghiera.

19 agosto 2019

 
Appuntamenti
Mer Nov 13 @15:00 - 18:00
Doposcuola CVX
Lun Nov 18 @15:00 - 18:00
Doposcuola CVX
Una preghiera al giorno

S. Messa

Ogni sabato, alle ore 18,30 nella Chiesa del Gesù Nuovo in Napoli, la CVX-LMS "Immacolata al Gesù Nuovo" anima la S. Messa prefestiva.

Prima della Celebrazione Eucaristica, dalle h 17:15 alle 18:15, P. Rolando Palazzeschi SJ guida la Lectio Divina nella Cappella della CVX in via San Sebastiano 48/d-Napoli.

Leggi l'Omelia integrale che P. Rolando ci invia ogni settimana.

Leggi i testi della Lectio Divina.

I NOSTRI PERCORSI FORMATIVI

Tutti i gruppi si ritrovano il primo venerdì

del mese per la Messa Comunitaria,

durante la quale il P. Assistente

indica gli spunti di meditazione mensili.

Poi ogni gruppo si incontra per proprio conto.

 

ADULTI  GRUPPO EMMAUS

(Il terzo sabato del mese, h 19:30-21:00) 

 

ADULTI  GRUPPO MIRYAM

(Il primo e il quarto sabato del mese,

h 18:00-19:30) 

 

GIOVANI-ADULTI GRUPPO EMMANUEL

(Ogni venerdì, h 20:00-21:30)

Statistiche

Utenti : 70
Contenuti : 893
Link web : 64
Tot. visite contenuti : 1499116

Il nostro sito fa uso di cookies al fine di fornire una migliore esperienza di navigazione all’utente. Potrebbero essere presenti, inoltre, cookies di terze parti. Continuando a navigare nel sito, accetti l’utilizzo dei cookie da parte nostra. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information