header8.jpg
Home

I più letti

Ultime notizie

Una lettera aperta del JSN sull'attuale situazione sociale e politica

Il Comitato di Presidenza del Jesuit Social Network (JSN), la rete di associazioni  di ispirazione ignaziana operanti nel sociale, anche su sollecitazione del suo ex-presidente, p. Alberto Remondini, ha deciso di scrivere una lettera aperta che ha raccolto ed espresso le difficoltà con cui le nostre organizzazioni si scontrano ogni giorno nell'attuale quadro sociale e politico, per continuare il loro lavoro a fianco dei poveri.
Scrive Paola Piazzi, attuale presidente del JSN: "Due infatti ci appaiono le povertà che ci interpellano in maniera urgente:

  • quella che ha gli occhi di tutti coloro i quali sono ai margini della nostra società, nelle molteplici forme di privazione ed emarginazione che vivono;
  • l'altra rappresentata da un pensiero dilagante e un approccio culturale diffuso che prefigurano una società poco solidale, ripiegata sui bisogni individuali e alla ricerca di soluzioni semplicistiche di fronte a fenomeni complessi.

Abbiamo sentito l'urgenza di far sentire la nostra voce, innanzitutto come incoraggiamento verso tutti i volontari e gli operatori che nelle nostre organizzazioni vivono questo disagio e in secondo luogo per dare risonanza all'esterno a queste nostre preoccupazioni".

La CVX Immacolata al Gesù Nuovo è socia del JSN e si sente partecipe del disagio denunziato.

18 gennaio 2019

__________________________________________________________________________________

 

Lettera Aperta del JSN sull'attuale situazione sociale e politica

Siamo quaranta organizzazioni impegnate nel sociale, presenti su tutto il territorio nazionale e costituite nel 2004 nella Federazione

Jesuit Social Network onlus Italia.

Siamo sia grosse organizzazioni, sia piccole realtà fatte di pochi volontari, tutte impegnate a fianco dei poveri. Accanto ai senza dimora e ai detenuti, ai tossicodipendenti e agli abbandonati negli istituti, alle infanzie e adolescenze difficili, agli immigrati e rifugiati, alle persone malate e alle minoranze sfruttate, lottiamo quotidianamente contro una forma di povertà che mai come in questo momento ci appare subdola e pericolosa per la tenuta stessa della democrazia e della garanzia dei diritti.

Continua a leggere ... icon 074. Lettera Aperta del JSN sull'attuale situazione sociale e politica

 

Legalità o Giustizia

Una messa a fuoco tecnica dei punti salienti del cosiddetto Decreto Sicurezza

di Antonio M. Cervo

“La mia vita di ogni giorno è preoccuparmi di ciò che ho intorno/sono sensibile e umano (…)./Ho dentro il cuore un affetto vero per (…) il mondo intero/ogni tragedia nazionale è il mio terreno/perché dovunque c’è sofferenza sento la voce della mia coscienza”.

A fare da eco a quanto Giorgio Gaber cantava nel 2001, saranno stati in tanti, soprattutto durante le ultime settimane, sospesi di fronte alla voce della propria coscienza incredula per ciò che è sotto i nostri occhi.

Il varo della legge 132/2018 (cd Decreto Sicurezza) ha suscitato paradossalmente più clamore nelle sue conseguenze che non nella sua promulgazione, dopo la “levata di scudi” di diversi sindaci che ne avrebbero sospeso l’applicazione.

In realtà, l’approvazione di questa normativa ha avuto un impatto notevole sul fenomeno migratorio, contribuendo più a creare nuovi fronti di scontro sul piano giuridico che a risolvere in modo razionale la già complessa gestione dell’immigrazione. Qui, purtroppo, complice involontario è stata – deve esser detto - un’ Europa ormai inerme, incapace negli anni di dare risposte credibili e condivise: sul suo assai precario stato di salute si aggirano adesso tanto coloro che ne vogliono curare le malattie, portandola verso una graduale guarigione, quanto gli avvoltoi, pronti già alle prossime elezioni europee del maggio 2019, a celebrarne le esequie.   Il marcato impianto sovranista del decreto, infatti, è figlio innanzitutto di una cooperazione europea mancata, che ha lasciato i Paesi mediterranei soli nell’affrontare un ciclo di migrazione enorme; ben presto, le criticità, che prima o poi sarebbero emerse, hanno rappresentato il lasciapassare per movimenti politici dalle … risposte sbrigative a problemi difficili!

Continua a leggere ... icon 077. AM Cervo. Legalità o Giustizia

7 gennaio 2019 

 

Adesione della CVX Italia all'appello di 18 organizzazioni per i Migranti in mare

In qualità di Presidente nazionale della Comunità di Vita Cristiana/ Lega Missionari Studenti (CVX-LMS) Italia, sottoscrivo l'appello, già firmato da altre 18 Organizzazioni, per l'approdo immediato in un porto sicuro delle navi Sea Watch e Sea Eye. 

Antonio Salvio - Presidente nazionale CVX-LMS Italia.
 _______________________________________________________________
La CVX del Gesù Nuovo, insieme a molte altre Comunità locali, ha immediatamente condiviso la scelta del suo Presidente nazionale. 
Salvatore Caso - Presidente CVX Immacolata al Gesù Nuovo 
 
5 gennaio 2019
 
Altri articoli...
Notizie flash

Cominciamo da questa sera una nuova iniziativa editoriale per i nostri visitatori.

Per prepararci alla ripresa dell'appuntamento con la Lectio Divina, che P. Rolando ogni sabato ci propone, pubblicheremo, un po' per volta, le preghiere recitate dal Nostro all'inizio o alla fine della Lectio.

Cominciamo con Contemplazione, recitata alla fine della Lectio del 1° dicembre 2018, una libera lettura del Salmo 84.

 66. Palazzeschi. Contemplazione

30 agosto 2019

 

Da credenti e laici giunge solidarietà a P. Bartolomeo Sorge sj, attaccato sui social dal Ministro degli Interni per il giudizio di condanna che il gesuita novantenne, nel giorno di Ferragosto, ha espresso sull’uso strumentale delle simbologie religiose da parte del leader leghista.

Scrive padre Antonio Spadaro sj su Facebook: "Tutto il mio sostegno a p. Bartolomeo Sorge, mio predecessore nella direzione de La Civilta' Cattolica. Grande uomo, novantenne #gesuita e politologo che tanto ha dato all' #Italia e alla #Chiesa. Ora anche lui sotto vile attacco. Anche da parte di chi dovrebbe tutelare tutti i cittadini italiani".

Solidarietà anche da tutta la CVXLMS Italia, espressa dal suo Presidente nazionale, Antonio Salvio.

Intervengono in difesa di P. Sorge anche Beppe Giulietti, co-fondatore di Articolo 21, che lo definisce infaticabile costruttore di ponti e "maestro" di democrazia, e la scrittrice Michela Murgia, che assicura vicinanza e affetto ai due padri gesuiti.

Dalla CVX Immacolata al Gesù Nuovo di Napoli, solidarietà piena, sostegno e preghiera.

19 agosto 2019

 

E' stato portato a termine il lavoro di trascrizione delle meditazioni di Padre Alberto Giampieri sj sul Gloria al Padre, pubblicate su "Parole di Vita", seconda edizione, ottobre 1989.

Le definì Elevazioni spirituali alla Santissima Trinità sul filo della preghiera propostaci dalla Chiesa.

Sono ora a disposizione su questo sito.

Per leggerle clicca QUI.

16 agosto 2019

 

P. Rolando ha sospeso la Lectio Divina per la pausa estiva. Ci dà appuntamento a settembre. Vi avviseremo noi  in quale sabato. Buone ferie.

 
Appuntamenti
Nessun evento
Una preghiera al giorno

S. Messa

Ogni sabato, alle ore 18,30 nella Chiesa del Gesù Nuovo in Napoli, la CVX-LMS "Immacolata al Gesù Nuovo" anima la S. Messa prefestiva.

Prima della Celebrazione Eucaristica, dalle h 17:15 alle 18:15, P. Rolando Palazzeschi SJ guida la Lectio Divina nella Cappella della CVX in via San Sebastiano 48/d-Napoli. Attualmente la Lectio è sospesa per la pausa estiva.

Leggi l'Omelia integrale che P. Rolando ci invia ogni settimana.

Leggi i testi della Lectio Divina.

I NOSTRI PERCORSI FORMATIVI

Tutti i gruppi si ritrovano il primo venerdì

del mese per la Messa Comunitaria,

durante la quale il P. Assistente

indica gli spunti di meditazione mensili.

Poi ogni gruppo si incontra per proprio conto.

 

ADULTI  GRUPPO EMMAUS

(Il terzo sabato del mese, h 19:30-21:00) 

 

ADULTI  GRUPPO MIRYAM

(Il primo e il quarto sabato del mese,

h 18:00-19:30) 

 

GIOVANI-ADULTI GRUPPO EMMANUEL

(Ogni venerdì, h 20:00-21:30)

Statistiche

Utenti : 70
Contenuti : 885
Link web : 64
Tot. visite contenuti : 1467221

Il nostro sito fa uso di cookies al fine di fornire una migliore esperienza di navigazione all’utente. Potrebbero essere presenti, inoltre, cookies di terze parti. Continuando a navigare nel sito, accetti l’utilizzo dei cookie da parte nostra. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information