Di tanto in tanto fermarsi, tralasciando la normale routine, per dedicarsi a riformare il proprio stile di vita, può essere utile. Ed è quanto mi è capitato, nel periodo di sosta forzata per il virus, trovando tra i miei documenti un inserto di "Cristiani nel mondo" del 1998, in cui p. Vincenzo Sibilio propone una rilettura della spiritualità ignaziana alla luce dell’interpretazione delle Congregazioni Mariane prima, delle Comunità di Vita Cristiana poi.

Sono tre relazioni tenute dal padre Sibilio nel corso dell’XI Convegno di Spiritualità Ignaziana, organizzato dalla CVX “Compagnia di Sant’Ignazio” di Palermo, e pubblicate nei primi tre numeri di Cristiani nel Mondo” del 1998.

Ho trovato nella loro lettura un grande beneficio e ritengo utili proporvele.

Per leggerle cliccate QUI.

28 giugno 2020