La Comunità di Vita Cristiana (CVX) “Immacolata al Gesù Nuovo”, denominata Congregazione Mariana fino al 1969, è stata fondata l’8 dicembre 1905 nella Chiesa del Gesù Nuovo di Napoli.

Il carisma della CVX è ignaziano: seguire Cristo, incarnando il suo Vangelo di Amore, di Pace, di Giustizia per un "maggior servizio" alla Chiesa e al Mondo in ciò che è "più urgente e universale".

La CVX si propone, quindi, come "spazio" e "tempo" dove vivere l’esperienza della ricerca  e dell’incontro con Dio Trinità, riconoscendolo in tutti gli uomini e nel Creato. Si fa palestra e laboratorio di fraternità aperta e accogliente, di apostolato nello spirito di "maggior amore" e di discernimento, di partecipazione ecclesiale,sociale e civile, di promozione della dignità umana. In tal senso è centrale è l'opzione preferenziale per i poveri, volto di Cristo crocifisso, e l’impegno per la liberazione dell’uomo da ogni ingiustizia, esclusione e sopruso.

La spiritualità della CVX ha come centro Gesù e la partecipazione al mistero pasquale,  e come fondamenti la Parola della Scrittura, l'insegnamento della Chiesa, lo "spezzare il Pane" nell'unione fraterna aperta e accogliente, la preghiera e la contemplazione (essere donne e uomini "contemplativi nell'azione").

Maria è modello del “Sì” al progetto d’amore della Trinità, da incarnare  nel “qui ed ora” della storia dell’Umanità, già a partire dal vissuto delle nostre chiese locali e dei nostri territori.

Pertanto l'azione formativa proposta è rivolta a quanti sentono di rispondere a questo "invito" del Signore,  per operare, nella comunità ecclesiale e civile, scelte coerenti col Vangelo e realizzare azioni a sostegno della promozione umana nella molteplicità delle esigenze di questo tempo.

Chi siamo, allora? Siamo giovani e adulti, donne ed uomini, che personalmente e insieme, Comunità in cammino, desiderano rispondere a questa "chiamata", e per ciò s'impegnano, coscienti della ricchezza e della bellezza dei doni ricevuti e con la consapevolezza dei  limiti e della fragilità umana. Desideriamo farlo nell'accoglienza fraterna di quanti condividono la nostra proposta di fede e di vita, ma anche di chi è in ricerca di senso esistenziale, vive il dubbio di fede o si dichiara non credente. Desideriamo camminare insieme, rispettosi di tutte le culture, le etnie, le razze, le fedi religiose, favorendone il dialogo e l'incontro, a servizio del bene comune.

Alcuni strumenti caratteristici ci aiutano in questo nostro camminare sulle strade del nostro tempo: gli Esercizi Spirituali ignaziani, il discernimento dei segni dei tempi e la revisione di vita.

La dimensione comunitaria è caratterizzante, sulla scia del Concilio Ecumenico Vaticano II - di cui assumiamo come illuminanti le indicazioni  profetiche e apostoliche - e degli orientamenti della Chiesa locale e universale. Ci sforziamo di essere Comunità in Gesù,  membro del Corpo Mistico, al servizio della Chiesa e del Mondo. Ciò allargando l'orizzonte della nostra comunione alla CVX italiana e mondiale, con le quali desideriamo essere "lievito" nella pasta del Regno di Dio Amore, nello sforzo di essere  corpo apostolico a servizio di tutta la Famiglia umana e del Creato, affidato alla nostra responsabilità e alla nostra cura.

Assumiamo tutto ciò come impegno, dopo averne sperimentato il carisma e il cammino  proposto: impegno temporaneo e permanente, come forte e concreta risposta d'amore al Signore, avendo Maria, quale modello del “si” al progetto d’Amore di Dio per l’Umanità e il Creato, nello spirito del Magnificat..

I Principi Generali della Comunità di Vita Cristiana, approvati in via definitiva dalla Santa Sede con decreto del Pontificio Consiglio per i Laici il 3 dicembre 1990, scandiscono il fine, i caratteri essenziali e le norme di vita.

La nostra CVX “Immacolata al Gesù Nuovo” fa parte della Comunità di Vita Cristiana Italiana (CVX Italia - Segretariato in Roma alla Via di San Saba, 17 - 00153 Roma) e partecipa attivamente alla sua vita interna d'interazione con la CVX mondiale. Si è data un proprio statuto, come Associazione di volontariato. E' iscritta negli albi degli enti di volontariato del Comune di Napoli e della Regione Campania.