I funerali di P. Rolando Palazzeschi nella Chiesa di S. Luigi

Sono stati celebrati oggi pomeriggio nella Chiesa dei Padri Gesuiti in Via Petrarca a Napoli i funerali di P. Rolando Palazzeschi SJ, deceduto il 1 Aprile 2022. Ha presieduto la celebrazione eucaristica Mons. Francesco Beneduce, Vescovo ausiliare di Napoli. Concelebranti il Superiore della Comunità dei Padri Gesuiti di S. Luigi, p. Vincenzo Anselmo ed il Prefetto dell’Infermeria, p. Vincenzo Cassano. La Chiesa era gremita e numerosa è stata la partecipazione di confratelli, amici e fedeli che hanno voluto testimoniare così il loro affetto e la loro gratitudine a P. Rolando. Negli interventi degli officianti e nelle testimonianze finali è stato sottolineato come p. Rolando nella sua lunga vita abbia fedelmente servito Cristo e la Chiesa, stando sempre dalla parte degli ultimi. Tra i presenti anche Antonio Bassolino, già Sindaco di Napoli e Presidente della Regione Campania.

P. Rolando Palazzeschi è ritornato alla casa del Padre.

Ieri sera, nell’Infermeria dei Padri Gesuiti in Via Petrarca a Napoli, p: Rolando Palazzeschi, per moltissimi anni Assistente della nostra CVX del Gesù Nuovo, è tornato alla casa del Padre. Lo ricordiamo con affetto e commozione, memori dei tanti doni che, attraverso di lui, Dio ci ha fatto. Innamorato di Gesù, il Maestro, ha avvicinato tantissime generazioni di donne e uomini a Cristo, illuminando la loro vita con l’esempio e la preghiera. Appassionato uomo di Dio, nella sua lunga vita, sempre coerente con la fede che professava, si è battuto per la Verità e la Giustizia. Numerose le testimonianze e le espressione di cordoglio che stanno giungendo in queste ore da parte di tanti amici e fratelli che lo hanno conosciuto. Riportiamo solo le parole di p. Carlo Manunza, attuale Assistente della CVX e suo successore: “Da ieri notte, prima della mezzanotte, p. Rolando ci accompagna dal cielo. Ora vede “faccia a faccia” quel Signore che per una lunga ha vita ha contemplato e servito, in tanti modi, nel volto di tanti fratelli e sorelle per i quali si è speso mentre camminava su questa terra. Le vicende della sua intensa esistenza lo han portato a conoscere e lavorare in modalità e attività diversissime fra loro nella vigna di Nostro Signore, facendosi carico di povertà di tutti i generi e condividendo nelle occasioni più disparate la luminosa ricchezza della sua appartenenza a Dio che è amore. Ha accumulato così una ricchezza di esperienza di vita, che da ultimo lo haRead More

 Centro Ignaziano di Spiritualità (C.I.S.) SABATO 9 APRILE 2022

Sono aperte le iscrizioni per il terzo appuntamento del percorso di spiritualità “…Signore insegnaci a pregare”  che si terrà Sabato 9 aprile 2022 dalle 9:00 alle 17:00. Il titolo della giornata è: Perché dormite? (Mc 14, 32-42) L’incontro si svolgerà IN PRESENZA presso il Seminario di Posillipo in Via Petrarca 115, Napoli Per informazioni e iscrizioni scrivete entro il 7 aprile a: esercizianapoli@gesuiti.it Come per gli altri incontri, realizzeremo il video degli interventi che pubblicheremo su FB nella pagina SPIRITUALITÀ’ IGNAZIANA – NAPOLI nei giorni successivi. Il ritiro si svolgerà in SILENZIO e verranno offerti: ·  spunti di meditazione ·  tempi per la preghiera personale ·  un breve colloquio con una delle guide ·  condivisione in piccoli gruppi Vi raccomandiamo, quindi, di portare con voi la Bibbia e un quaderno per gli appunti. Nel rispetto delle norme anti Covid per l’accesso sarà richiesto il Green Pass o il certificato di un test molecolare e sarà obbligatorio l’uso della mascherina FFP2.  Sempre per motivi di sicurezza il PRANZO SARÀ AL SACCO.  Per questo motivo, non è richiesta nessuna quota di partecipazione, ma chi vorrà potrà offrire all’ingresso un PICCOLO CONTRIBUTO PERSONALE, per aiutarci a coprire le spese di organizzazione.  STRUTTURA DELLA GIORNATA 9.00 – 9.30 Arrivo ed accoglienza 9.30-10.15 Introduzione alla giornata, punti e istruzione sul metodo di preghiera  10.15-12.30: Preghiera personale e, a partire dalle 11.15, possibilità di colloqui personali di 15 minuti. 12.30-13.15: Ripresa del brano e presentazione della proposta per il pomeriggio 13.15 – 14.15 PRANZO AL SACCO IN SILENZIO 14.15-15.30: Preghiera e colloqui. 15.30-16.15: Gruppi di condivisione. 16.15-17.00: Eucaristia

25 Marzo 2022: Messa dell’Annunciazione in Sede ed Impegni CVX.

Venerdì 25 Marzo 2022 alle ore 19,00 nella nostra Sede celebreremo la Santa Messa dell’Annunciazione durante la quale alcuni Membri della nostra Comunità assumeranno gli Impegni temporanei e permanenti alla CVX. Presiederà la Santa Messa p. Massimo Nevola, Assistente nazionale CVX, e sarà presente il Presidente nazionale CVX, Romolo GUASCO. Saranno presenti anche sorelle e fratelli di altre CVX campane. Ci uniremo idealmente a Papa Francesco, e alla Chiesa universale, che nella stessa giornata consacrerà alla Vergine Maria la Russia e l’Ucraina. La celebrazione sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook della nostra CVX: https://www.facebook.com/CVXGesunuovoNapoli

don mimmo battaglia

Preghiera dell’Arcivescovo don Mimmo Battaglia per la Pace.

Recitata da Papa Francesco durante l’udienza generale di Mercoledì 16 Marzo 2022: “Signore Gesù Cristo, Figlio di Dio, abbi misericordia di noi peccatori! Signore Gesù, nato sotto le bombe di Kiev, abbi pietà di noi! Signore Gesù, morto in braccio alla mamma in un bunker di Kharkiv, abbi pietà di noi! Signore Gesù, mandato ventenne al fronte, abbi pietà di noi! Signore Gesù, che vedi ancora le mani armate all’ombra della tua croce, abbi pietà di noi! Perdonaci Signore, se non contenti dei chiodi con i quali trafiggemmo la tua mano, continuiamo ad abbeverarci al sangue dei morti dilaniati dalle armi. Perdonaci, se queste mani che avevi creato per custodire, si sono trasformate in strumenti di morte. Perdonaci, Signore, se continuiamo ad uccidere nostro fratello, se continuiamo come Caino a togliere le pietre dal nostro campo per uccidere Abele. Perdonaci, se continuiamo a giustificare con la nostra fatica la crudeltà, se con il nostro dolore legittimiamo l’efferatezza dei nostri gesti. Perdonaci la guerra, Signore. Signore Gesù Cristo, Figlio di Dio, ti imploriamo! Ferma la mano di Caino! Illumina la nostra coscienza, non sia fatta la nostra volontà, non abbandonarci al nostro agire! Fermaci, Signore, fermaci! E quando avrai fermato la mano di Caino, abbi cura anche di lui. È nostro fratello. O Signore, poni un freno alla violenza! Fermaci, Signore!” † don Mimmo

Solidarietà a don Maurizio Patriciello

La CVX del Gesù Nuovo di Napoli esprime piena solidarietà a don Maurizio Patriciello per il vile atto intimidatorio subito. Insieme alle Comunità CVX della Zona Apulo-Campana, sottoscrive il documento di solidarietà della CVX in Italia, che qui ripropone. “La Comunità di Vita Cristiana in Italia, e in particolare le CVX della zona apulo campana, esprime solidarietà a don Maurizio Patriciello, parroco della parrocchia di San Paolo Apostolo a Caivano, a seguito del vile atto intimidatorio occorso la scorsa notte mediante l’esplosione di un ordigno. Da sempre don Maurizio è voce forte del Vangelo in un territorio difficile Egli continuamente denuncia le diverse forme di illegalità verso gli uomini e verso l’ambiente nella cosiddetta “terra dei fuochi”, e recentemente la ripresa delle attività di camorra in diversi comuni a nord di Napoli. A don Maurizio il sostegno e la preghiera dei gruppi CVX affinché, nel nome di Gesù, ogni ginocchio si pieghi, e possano pentirsi e convertirsi anche coloro che senza scrupoli usano le bombe per poter continuare indisturbati attività illecite il cui unico effetto è l’impoverimento del territorio e della realtà circostante.”

Inaugurato il frutteto sul bene confiscato a Napoli gestito dall’Associazione ARCa

E’ stato inaugurato stamani la piantagione di Melograno sul bene confiscato alla Camorra e gestito dall’associazione ARCa di Napoli, presieduta da Nunzio Sisto, alla presenza del Vescovo di Napoli, don Mimmo Battaglia, del Vice-Sindaco di Napoli, Mia Filippone, del Procuratore aggiunto di Roma, Giovanni Conzo, dell’On. Piera Maggio, Testimone di Giustizia, del Parroco del Gesù Nuovo, p. Ugo Bianchi, del Prof. Renato Briganti di Mani Tese e di esponenti di Libera. Gli alberi sono stati dedicati ai Testimoni di Giustizia ed ad alcune vittime delle mafie. Un albero è stato dedicato a p. Vincenzo Sibilio SJ, già Assistente nazionale della Comunità di Vita Cristiana (CVX) Italiana, nonché Superiore e Parroco del Gesù Nuovo e promotore del “Centro Culturale Gesù Nuovo”, rappresentato oggi da molti Membri presenti alla cerimonia .