Giovanna ad un anno dalla sua nascita al cielo

 

 2011 – 18 dicembre – 2012

È passato quasi un anno dalla repentina scomparsa della nostra Giovanna Amirante, in una domenica d’Avvento ormai prossima al Natale. In quella domenica Giovanna è nata per dimorare in Dio e con Dio e per essere vicina a quanti l’amarono in maniera differente ma non meno intensa.

Ricordiamola, rileggendo uno dei suoi pensieri, tratto dall’opuscoletto MEDITAZIONI, che i suoi cari pubblicarono per il trigesimo.


Signore, donami un cuore nuovo, uno spirito nuovo,

non guardare alla mia superficialità, ma guarda il mio

desiderio di amarTi e rispondere alla Tua Chiamata.

Leggo i testi, ma il più delle volte le parole mi scivolano

addosso e mi sembra di assorbire quasi nulla.

Mi domina il mio stesso retro pensiero che è fatto solo

di preoccupazioni umane. Se il mio desiderio è sincero,

Ti prego, concedimi questa grazia: se riesco

ad intravedere Te, forse riuscirò a guardare gli altri

con il filtro dei tuoi occhi. Signore Gesù, Ti offro questa

domenica d’Avvento, in cui nasce l’attesa della Tua venuta

per tutte le famiglie, quelle unite dal vincolo

sacramentale e quelle “di fatto”.

Fa’ che in tutte regni l’amore e, anche se non Ti cercano,

Tu sii presente ed aiuta tutti a mantenere forte la voglia

di comprendersi e di rinunciare ad un pezzettino di sé.


Pregheremo con Giovanna e per Giovanna

mercoledì 19 dicembre 2012

nella Chiesa del Gesù Nuovo

durante la Messa vespertina delle ore 18:30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.