La criminalità organizzata tra crisi economica e vuoti dell’essere

icon

La criminalità organizzata tra crisi economica e vuoti dell’essere

Note a margine di due convegni al Centro Culturale “Gesù Nuovo”

di ANTONIO M. CERVO

Il 15 gennaio scorso si è tenuto presso la sala Valeriano un incontro sul perché Napoli sia una delle principali piazze di spaccio, focalizzato  sul “business” criminale della droga e sul ruolo che Napoli riveste all’interno di questo planetario. Successivamente, il 5 febbraio, si è svolto il secondo Convegno sulla presenza dei “colletti bianchi” negli apparati economico-professionali.

Ha avuto inizio, così, l’anno sociale 2012/2013 del Centro culturale “Gesù Nuovo”, sezione legalità.

Terminato l’anno scorso il ciclo di riunioni pubbliche sulla tematica delle “ecomafie “, quest’anno il Centro Culturale vuole accompagnare i partecipanti, credenti e non, lungo un  percorso che si articolerà sulla frontiera economico-finanziaria dove opera la criminalità organizzata, le  nuove strade in cui essa si inserisce nei tessuti del sistema-Paese, influenzandone surrettiziamente le dinamiche.

[continua …]      icon La criminalità organizzata tra crisi economica e vuoti dell’essere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.