Festa della Famiglia Ignaziana del Gesù Nuovo 2013

icon

La Comunità unica, integrata e trasversale del Gesù Nuovo
in Missione

La famiglia ignaziana del Gesù Nuovo si è incontrata nella letizia della fraternità, sabato scorso, per il terzo anno consecutivo. Comunità srilankese, Centro Ragazzi “Loyola”, Comunità di Vita Cristiana (CVX), Centro Consultorio “La Famiglia”, Fondazione Antiusura “San Giuseppe Moscati”, Apostolato della Preghiera, alcuni fedeli della chiesa, collaboratori della residenza, Gruppo Ministranti, Caritas parrocchiale, Catechesi della Cresima, Sala Studio, “Pietre Vive”, Centro Culturale hanno avuto la possibilità di conoscersi, di pregare insieme e di socializzare tra di loro e con i Padri della Residenza e le Suore della Carità di Santa Giovanna Antida, operanti nella parrocchia e nella residenza.

L’incontro, introdotto da canti e preghiera, ha avuto come tematica La Comunità unica, integrata e trasversale del Gesù Nuovo in missione.

P. Vittorio Liberti ha illustrato il Progetto Apostolico elaborato dal Consiglio Pastorale (in allegato), partendo da quei brani dell’Europa dei Devoti di Louis Châtellier, che erano stati letti durante il momento di preghiera (in allegato), e dimostrando come le prime congregazioni mariane  a Napoli, tra fine 1500 ed inizi 1600, avessero cooperato con i Padri Gesuiti nella missione nel centro storico di Napoli con un progetto missionario ben definito.

I lavori di gruppo, trasversali alle diverse realtà associative, sono stati proficui per migliorare la conoscenza tra i convenuti e la condivisione degli obiettivi del Piano Pastorale.
La Celebrazione Eucaristica ha rappresentato il momento fondante dell’incontro: la presenza sacramentale di Gesù ci ha costituito come piccola Chiesa in missione in questa parte della vigna in cui il Signore ci ha convocati ed inviati.
Una festosa agape fraterna ha concluso la serata di inizio estate. Una luna piena ha confortato i tiratardi che nel cortile, sotto lo sguardo amoroso della Madonnina, hanno continuato a fraternizzare anche oltre la chiusura della portineria.
 29.06.2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.