Parte il Progetto Migranti della CVX

Il Progetto migranti della CVX parte lunedì 6 luglio, a Ragusa, con l’adesione di molte comunità nazionali CVX (CLC) europee. Molte hanno contribuito sia finanziariamente sia con l’invio di volontari o guide. Particolare attenzione e grande sostegno per il progetto che per i primi turni estivi ha fatto registrare molte più disponibilità ed adesioni di quante se ne potessero ricevere. Ci sono però ancora possibilità di adesione per i turni successivi.

Scrive Carlo Cellamare, vicepresidente nazionale CVX : “E’ una grande occasione, è la prima volta che si costruisce un progetto europeo insieme alle altre comunità nazionali, peraltro su una questione così importante e delicata, dove i poveri ci bussano alla porta”. Sono stati raccolti fondi ed offerte in tutta Italia. A Roma è stata messa a disposizione anche un’auto. Laura Scaglia, la responsabile del progetto, domani giungerà a Ragusa con l’auto messa a disposizione e da domenica comincerà ad accogliere ed organizzare i volontari provenienti da tutta Europa. Il primo gruppo sarà composto da spagnoli, lussemburghesi e tedeschi; e la guida sarà tedesca. Le auguriamo “buon lavoro” per un’esperienza così impegnativa, mentre ringraziamo per l’impegno organizzativo il nostro Assistente, P. Massimo Nevola, il Presidente e Vicepresidente nazionali, Antonio Salvio e Carlo Cellamare, nonché tutto l’Esecutivo nazionale

Conclude Carlo Cellamare: “Invito tutti a tenere presente nelle proprie preghiere le persone impegnate in questa esperienza, ma soprattutto le persone migranti che sono travolte da questa situazione globale e vivono nella difficoltà e nella sofferenza, meditando sullo spirito di accoglienza a cui il Papa richiama tutti”

Chi vuole dare un’offerta o un contributo, può farlo tramite un bonifico sul Conto corrente bancario intestato alla CVX Italia presso Banca Popolare di Novara – Ag. 36   Roma, specificando come causale: “Sostegno Progetto MIGRANTI Ragusa”,   IBAN  IT23C0503403234000000125472.

1° luglio 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.