Un Sì o un No al tempo della caduta delle ideologie

icon
Cominciamo da oggi la pubblicazione di una serie di articoli sul tema del referendum del prossimo 4 dicembre.  Il primo è di un nostro giovane, Antonio M. Cervo, che ci introduce sulle questioni generali.
Saremo lieti di ospitare articoli che possano illustrare le ragioni di un Sì o di un NO.
 
______
 

Un Sì o un No

ai tempi della caduta delle ideologie

di Antonio M. Cervo

Se un marziano atterrasse per caso sulla Terra e volesse mettersi ad ascoltare un attimo quelli che sbandierano il Sì o il No in vista del prossimo 4 dicembre, di chi si fiderebbe?

Essere chiamati a votare oggi, in un senso o in un altro, senza avere più punti di riferimento autorevoli, ma soprattutto credibili, fa sentire spesso molti effettivamente come “marziani” strattonati dai “pifferai magici” di turno dei talk show o dei comizi, dove l’unico fine pare che sia quello di usare tutti i sofismi possibili per  carpire il voto.

Per molti tutti ciò è “carta conosciuta”, dato che  in prossimità delle votazioni da sempre ci si ricorda di una scarpa data prima e dell’altra dopo le urne oppure di elemosine promesse ai cittadini, mascherate da “sussidi sociali”. Per altri versi, però, alcuni appuntamenti elettorali suonano diversamente e hanno il sapore dell’appuntamento con la Storia, spesso per la delicatezza di ciò di cui si parla, a tal punto da creare, soprattutto in chi è conscio dell’importanza del proprio voto, una sensazione di diffuso disorientamento di fronte alla paura di svenderlo al “miglior offerente”, che  sappia esporre, nel modo più allettante, i propri argomenti.  

Continua a leggere … iconAM.Cervo – Un Sì o un No al tempo della caduta 

12 ottobre 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.