Una lettera nel giorno dell’Immacolata per il compleanno della CVX del Gesù Nuovo

Care sorelle, cari fratelli, cari amici della CVX,

 

siamo già nel giorno dell’Immacolata.

 

Per noi è una solennità importante per molti motivi.

 

Fino a cinquant’anni fa eravamo Congregazione Mariana (CM) e il nostro legame speciale con la Madre di Dio risultava già immediatamente evidente nella nostra denominazione. Da quando siamo diventati Comunità di Vita Cristiana (CVX), Maria è comunque rimasta il modello della nostra collaborazione alla missione  di Cristo  (PP.GG. n.9), ed il suo  all’Arcangelo Gabriele ci interpella ancora e ci spinge a metterci con Lei, Madre del Signore e Madre nostra, alla sequela del suo Figlio.

 

È quindi un rapporto speciale, di grande intimità, quello che abbiamo con l’Immacolata, specialmente per noi della CVX del Gesù Nuovo, che ha Lei nell’intitolazione.

 

Tuttavia c’è qualcosa in più per noi: la nostra Congregazione Mariana/Comunità di Vita Cristiana, nella solennità dell’Immacolata, festeggia il proprio compleanno in quanto, proprio in quel giorno del lontano 1905, essa ebbe il riconoscimento ufficiale che allora consisteva nell’aggregazione alla Prima Primaria di Roma, la prima Congregazione Mariana, da cui erano derivate tutte le altre.

 

Oggi, perciò, la nostra Cvx compie 111 anni. È una storia di grazia, la nostra, una storia di fede, di formazione e servizio, che viviamo in gioiosa comunione con tutti coloro che ci hanno preceduto, grati per i loro sforzi e per le loro opere apostoliche, come affermano i Principi Generali (n.3). Una storia cominciata per una felice intuizione di P. Stanislao De Bonis, che riunì giovanetti dinanzi all’altare della SS. Trinità (oggi del Sacro Cuore) nella chiesa del Gesù Nuovo, e proseguita, riferendoci ai Direttori Spirituali e ai Padri Assistenti,  con P. Giovanni Aromatisi, P. Luigi Godino, P. Alberto Giampieri, per giungere fino a P. Gianni Notari, P. Pasquale Rega, P. Rolando Palazzeschi, P. Pierluigi De Lucia e P. Carlo Manunza.

 

Non possiamo ovviamente dimenticare le esperienze cristiane di tanti laici, come quelle di Angelo Raffaele Jervolino, che fu tra i fondatori, di Gabriele Lanzara, del prof. Paolillo, del prof. Giuseppe Tesauro, dell’ing. Pasquale Scrocca, del prof. Gaetano Quagliariello, di Edoardo Vitali, di Benito Galiani. Ma tanti, tanti furono in quei lontani decenni i giovani che vennero a cercare la loro risposta di fede nella nostra CM/CVX, tante le vocazioni alla vita sacerdotale e religiosa, fino ai giorni nostri. Ma ricordare i protagonisti più recenti della storia comunitaria non me la sento, potrei dimenticare qualcuno di voi e creare dispiaceri e dissapori. Ci conosciamo, vi conoscete.

 

Ringraziando Dio, ne siamo ancora tanti, perché, come scriveva di noi nel 2007, su un sito internet [http://www.ilportaledelsud.org/giovanni_aromatisi.htm], un biografo di Padre Aromatisi, Mariano Pastore, che dà tante notizie sulla Congregazione Mariana del Gesù Nuovo di quei tempi, “A sessant’anni dalla scomparsa la sua Congregazione è ancora viva, testimonia e diffonde la fede sul territorio”.

 

Allora degli ultimi anni ricorderò solo quelle sorelle e quei fratelli che ci hanno preceduto nella gloria dei cieli: Giovanni Riccio, Luigi Rao, Giovanna Amirante, Peppino Alcidi, Carlo Balbi, Anna Giordano.

 

Sono arrivato alla fine. Scusate la prolissità, ma quando parliamo della nostra CVX, mi sembra che le notizie, le parole siano sempre poche. 111 anni di grazia non possono essere sintetizzate in poche righe.

 

Vi do e mi do gli auguri, auguri di amare sempre più Gesù, di seguirlo sempre meglio, di contribuire alla costruzione del Regno.

 

Auguri … CVX Immacolata al Gesù Nuovo …

 

Un abbraccio e buona Immacolata a tutte/i.

 

 

Salvatore C.

 

8 dicembre 2016

Solennità dell’Immacolata Concezione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.