Barcellona: altro sangue, altro dolore … innocente

Ancora una volta assistiamo impotenti alla follia che attanaglia questo nostro periodo storico.

Anche a nome di p. Massimo Nevola e dell’Esecutivo nazionale CVXLMS, esprimo il nostro cordoglio e la nostra vicinanza alle famiglie delle vittime di questo ennesimo attacco terroristico.

Nell’assicurare le nostre preghiere al Dio della Storia per le vittime di questo vile attentato e per le loro famiglie, facciamo, altresì, nostre le parole di don Maurizio Patriciello, pubblicate oggi sull’ Avvenire on-line: “Vogliamo alzare la voce e gridare il nostro no fermo, deciso, convinto a ogni terrorismo. Per chiedere ai grandi della terra di avere a cuore i paesi poveri. Di essere con essi solidali, giusti, comprensivi. Vogliamo ricordare che una società veramente civile e democratica si fa carico dei più deboli, degli esclusi, di chi è rimasto indietro. E lo aiuta a rimettersi al passo con la storia. L’Occidente, impregnato di cristianesimo anche quando non se ne accorge, non può dimenticare che “Liberté, Egalité, Fraternité” sono gemelli siamesi: stanno insieme o cadono insieme. E potranno rimanere uniti solo se a tutti viene concesso di accedere alla sala del banchetto. Se tutti possono prendere la parola nella sala del Capitolo”.

Che Dio illumini il cuore e la mente dei nostri Governanti e dei Grandi della terra! 

A noi non resta che il SILENZIO  e la PREGHIERA.

Antonio Salvio

Presidente nazionale CVXLMS

19 AGOSTO 2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.