Nel cuore della Pasqua, con don Bruno Forte.

alt

alt

ARCABAS, LA CENA DI EMMAUS

Amo la Chiesa!

+ Bruno Forte, Arcivescovo di Vasto Chieti

 

 

Sì, amo la Chiesa: la amo come un figlio ama la madre che gli ha dato la vita. La trovo bella
e degna d’amore anche quando qualche ruga copre il suo volto o quando non capissi tutto di ciò che mi chiede. La amo perché è lei, la Chiesa, che mi ha generato alla vita divina col battesimo, che mi ha fatto crescere nella fede alla scuola della Parola di Dio, che mi ha nutrito e mi nutre col pane della vita. La amo con gratitudine immensa pensando a tutte le volte che ha perdonato i miei peccati col sacramento della riconciliazione, o ricordando la grazia della mia vocazione, da lei riconosciuta e sostenuta con profondo amore. Più passano gli anni della mia vita di consacrato, più sento la gratitudine verso la Chiesa riempirmi il cuore e avverto l’impulso ad amarla e a renderla sempre più credibile e bella come infinitamente superiore a ogni ragione contraria.

….

Sì: sogno la Chiesa che amo sempre più missionaria, non in uno spirito di conquista che
sappia di potere umano, ma in una passione d’amore, in uno slancio di servizio e di dono, che vuol dire a tutti quanto è bello essere discepoli di Gesù e quanto il Suo amore possa riempire il cuore e la vita! Certo, la Chiesa è e resta un popolo in cammino, pellegrino verso la patria del cielo. Ogni presunzione di essere arrivati è tentazione: sogno la Chiesa impegnata nella sua continua purificazione e nel suo rinnovamento, inappagata da qualsiasi conquista umana, solidale con il povero e con l’oppresso, vigile, sovversiva e critica verso tutte le realizzazioni miopi di questo mondo in nome della patria, che ci fa stranieri e pellegrini in questo mondo, e che non è alienazione dal reale, ma forza stimolante e critica dell’impegno per la giustizia e per la pace. Sogno la Chiesa sempre più popolo della carità, testimone della gioia e della speranza che non delude, libera e generosa nel suo impegno al servizio della giustizia per tutti, del dialogo fra tutti e della pace che solo così può nascere stabilmente fra gli uomini.

….

Passi tratti dall’omelia della messa crismale del nostro amico Don Bruno Forte, patore della Chiesa di Vasto-Chieti. Che ringraziamo e abbracciamo nella fraternità e nella Luce della Resurrezione.

Il testo integrale nella sezione “documenti”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.