Ringraziamento di Ernesto Olivero e del Sermig per l’Appuntamento dei Giovani della Pace

Carissimi amici,
sabato 4 ottobre 2014 in Piazza del Plebiscito si è svolto il 4° Appuntamento Mondiale dei Giovani della Pace: un pomeriggio di speranza in cui si sono alternati momenti di commozione, di silenzio, di ascolto di testimonianze toccanti, contenuti densi e forti sul tema della coscienza, e l’impegno deciso a mettere noi stessi nel cambiamento che chiediamo a questo mondo.
Migliaia di giovani da tutta Italia e delegazioni dall’estero si sono unite ai giovani di Napoli e della Campania in una piazza gremita e accogliente.
Altrettanto calda è stata l’accoglienza riservata ai gruppi di giovani da molte regioni d’Italia nelle parrocchie, nelle associazioni della Città e della Diocesi. Tutti ci hanno raccontato con stupore la premura riservata agli ospiti, come l’accoglienza nelle scuole dei giorni precedenti.
Toccante è stata la veglia di preghiera di venerdì 3 ottobre nella basilica di santa Chiara, giorno in cui la Famiglia Francescana ricordava il Transito di san Francesco. Una preghiera silenziosa dedicata ai giovani e al loro Appuntamento con la Coscienza, nel ricordo dei perseguitati per le loro idee e la loro fede in ogni parte del mondo.
Il nostro grazie è ai giovani di Napoli e della Campania, alla gente buona che ci ha accolto nelle parrocchie, nelle scuole, nelle associazioni, nelle congregazioni religiose. A chi ci ha offerto ospitalità, a chi ha camminato con noi facendoci conoscere la Napoli dell’impegno e della coscienza.  Grazie alla Famiglia Francescana che ci ha ospitato in Santa Chiara per la veglia. Grazie alla Chiesa di Napoli, alla Pastorale Giovanile Diocesana e al cardinal Crescenzio Sepe.
Sul sito www.sermig.org potete scaricare la Lettera alla Coscienza, vedere la photo gallery e il video dell’Appuntamento.
In attesa di poterci presto rivedere a Napoli, vi invitiamo all’Arsenale della Pace di Torino per consolidare l’amicizia e l’impegno.
Con sincera amicizia,
Ernesto Olivero
e Fraternità Sermig
21 ottobre 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.