Tra le vittime dell’incidente in Spagna anche la nostra Francesca della CVX di Genova

alt

Tra le 13 ragazze morte ieri sul pullman diretto a Barcellona, c’era anche Francesca Bonello, che insieme ai genitori Paolo ed Anna faceva parte della CVX di Genova.

alt

Francesca, studentessa di Medicina, era a Barcellona per l’Erasmus. Per la CVX-LMS è stata in Romania, a Sighet, e ha partecipato ai nostri Convegni. Scrive Massimo Nevola, nostro Assistente nazionale: “Ho sentito al telefono P. Cavallini, Assistente della CVX di Genova: tutta la Comunità è sconvolta, i ragazzi che perdono in Francesca un’amica, una sorella. Per loro, per noi è oggi Venerdì santo. Affido alla preghiera e all’affetto di tutta la Comunità Nazionale. Siamo entrati tutti nel dolore di questa famiglia, siamo tutti nel lutto. Piangiamo Francesca dal carattere solare, l’emblema della vitalità. Abbiamo il cuore spezzato. Solo Maria Santissima può capirci, solo Gesù potrà lenire il dolore dei genitori che porteranno per sempre sul cuore una ferita come la Sua”.

Antonio Salvio, Presidente nazionale della CVX, unendosi al cordoglio a nome di tutta la CVX e dell’Esecutivo nazionale, scrive: “In questa settimana Santa, in cui riviviamo la Passione del nostro Salvatore, chiediamo al Dio della Storia di accogliere Francesca tra le Sue braccia e di donare ai genitori e alla famiglia il Suo conforto”.

Antonio Salvio ha inoltre inviato una lettera di cordoglio anche al Presidente della CVX spagnola, José Maria Galàn, esprimendo la partecipazione al dolore e comunicandogli che nella tragedia è perita anche la nostra Francesca. Ha ricevuto da Galàn la seguente risposta: “Grazie per le tue condoglianze, che vi invio anche da parte nostra, della  CVX Spagna, rammaricandoci della morte della nostra compagna Francesca Bonello, che sicuramente avrà colpito profondamente la sua famiglia, i suoi amici e la nostra comunità a Genova. Sono molto vicino a loro e innalzo la mia preghiera al Signore Risorto affinché invii il suo conforto e la sua speranza a tutti, in questo momento così triste. Continuiamo ad essere uniti sulla via di Gesù, mettendo nel suo cuore e nelle sue mani, i nostri cuori e le nostre forze. Uniti nelle tristezze e nella speranza”.

P. Vincenzo Cassano, Assistente della CVX zonale apulo-campana, esprimendo la sua partecipazione al dolore, scrive:  “Per un padre una madre, perdere un figlio, una figlia è ancora più doloroso e innaturale, penso a Maria sotto la croce e a Paolo e Anna. Si viviamo insieme questo Venerdì santo”.
 
Anche la CVX del Gesù Nuovo è a lutto e si stringe accanto ai genitori di Francesca, alle sorelle e fratelli della CVX di Genova, invocando il Dio della Vita e della Resurrezione, perché accolga Francesca e le sue dodici compagne tra le sue braccia misericordiose e dia conforto ai parenti.
 
21 marzo 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.