330 fratelli migranti periti nella traversata verso l’Italia

Fino a quando staremo  a contare i morti? Fino a quando subiremo il disinteresse generale della politica nazionale ed europea su questi morti considerati di serie b?

Il Centro Astalli, sede del Servizio dei Gesuiti per i rifugiati, che aderisce come la CVX del Gesù Nuovo, al Jesuit Social Network, parla di tragedia annunciata e chiede la creazione immediata di canali umanitari sicuri che evitino a uomini e donne in fuga da guerre e persecuzioni di rischiare la vita affidandosi a trafficanti di essere umani. Sollecita inoltre a rafforzare  le operazioni di ricerca e soccorso in mare e di avviare politiche che garantiscano la protezione e la tutela dei diritti umani di rifugiati, 

Uniamoci a Papa Francesco, che oggi, nel corso dell’udienza generale del mercoledì, ha assicurato la sua preghiera per le vittime e ha incoraggiato nuovamente alla solidarietà affinché a nessuno manchi il necessario soccorso.

11 febbraio 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.